Huangshan Maofeng

Huangshan Maofeng, il tè verde della Montagna Gialla

Il tè Huangshan Maofeng è un raffinatissimo e apprezzatissimo tè verde cinese, prodotto sulla catena montuosa conosciuta come Montagna Gialla (Huang Shan) ​​nella provincia di Anhui.

Un vecchio detto cinese recita “Le montagne famose, producono tè famoso”. E il Huangshan Maofeng non fa certo eccezione.

Il colore giallo ha un significato particolare nella mitologia cinese. L’Imperatore Giallo è considerato il padre del popolo cinese ed è venerato come un dio nella religione tradizionale, il Fiume Giallo è la culla della civiltà cinese, che scorre attraverso il Paese e che ha assistito alla secolare storia cinese. Non sorprende, quindi, che la più maestosa catena montuosa della Cina sia chiamata, appunto, Huangshan (Montagna Gialla) e che da questi territori arrivino diverse tra le qualità di tè verde più famose del Paese.

Origine del nome

Come detto, la parola Huangshan (黄山) vuol dire Montagna Gialla. La parola Mao (毛) significa capelli o pelliccia, e si riferisce alla lanugine argentata che ricopre il germoglio del tè. La parola Feng (峰) significa invece picco, vetta della montagna. Si riferisce alla forma appuntita del germoglio, che che assomiglia al contorno tagliente tipico delle vette della Montagna Gialla.

Storia del Huangshan Maofeng

I monaci nell’area intorno della Montagna Gialla producevano sin dal XVI secolo un tè conosciuto come Yunwu. Questo tè, anche se evidentemente apprezzato dai monaci, era prodotto quasi esclusivamente per l’auto-consumo.

Fu nel 1875 che Xie Zhengan, un commerciante che aveva ereditato anche un’azienda produttrice di tè, sviluppò una “formula segreta” per migliorare il metodo di produzione originale e per lanciare sul mercato internazionale il tè della Montagna Gialla. Il tè fu un successo commerciale immediato, e fece del suo inventore uno degli uomini più ricchi della Cina.

Raccolta e produzione

Il processo di produzione del tè consiste in quattro fasi: raccolta, tostatura iniziale (per fermare l’ossidazione), arrotolamento e ovalizzazione.

Come per tutti gli altri tè verdi di alta qualità, la raccolta avviene solo una volta all’anno, in primavera. I tè di più alta qualità vengono raccolti a mano e la lavorazione viene fatta nell’arco di una sola giornata lavorativa.

La tostatura iniziale è conosciuta come Shaqing. Viene fatta in grandi padelle portate a temperatura di 150°C e poi gradualmente raffreddate fino a 60°C. Le foglie vengono tostate a mani nude, seguendo una serie di movimenti standardizzati da secoli di tradizione e sapienza.

La fase di tostatura è tra le più delicate dell’intera produzione in quanto blocca il processo di ossidazione. Richiede una maestria che si ottiene solo con anni di pratica. Un tè di qualità deve essere tostato in maniera uniforme, e non deve essere naturalmente né troppo umido né bruciato.

Varietà e qualità di Huangshan Maofeng

Il tè Huangshan Maofeng è ora coltivato in gran parte del Paese e la denominazione include tè di qualità molto diversa. A seguito del grande successo commerciale, infatti, in tutta l’area della catena montuosa della Montagna Gialla si sono moltiplicati i siti produttivi, con standard qualitativi molto vari.

Tradizionalmente, il Huangshan Maofeng di qualità più alta è conosciuto come Teji. Si tratta tuttavia di una qualità molto rara e quindi molto difficile da trovare.

In ogni caso, un Huangshan Maofeng di alta qualità dovrebbe presentare germogli ben appuntiti, ricoperti di una lanugine uniforme.

Come preparare il Huangshan Maofeng

La preparazione non differisce molto da quella di altri tè verdi cinesi.

Un buon Huangshan Maofeng dovrebbe risultare dolce e leggermente asprognolo. Non è raro un sentore di carbone, che viene utilizzato nelle produzioni più rispettose della tradizione. Il tè di buona qualità lascia inoltre un caratteristico retrogusto floreale.

Di seguito le indicazioni per la preparazione di questo tè verde.

  • Preriscaldare la teiera
  • Riscaldare l’acqua a 80 – 90°C
  • Mettere in infusione 3-5 grammi di Huangshan Maofeng per tazza
  • Coprire il tè in infusione per mantenere il calore costante
  • Lasciare in infusione per circa un 1 minuto
  • Può essere solitamente infuso 3 o 4 volte, ed è preferibile allungare il tempo di infusione di 10-15 secondi ogni volta.
Condividi il tuo amore per il tè con il mondo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questi sono i tag HTML che puoi utilizzare

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>