nokcha

Nokcha: il tè verde coreano

La cultura del tè in Corea, nonostante possa vantare tradizioni antichissime, fu quasi completamente distrutta durante il periodo dell’occupazione giapponese (1910-1945) e la successiva guerra di Corea (1950-1953). Solo negli anni Settanta la tradizione del tè vide un rifiorire e la relativa produzione cominciò a produrre buoni introiti commerciali. Nonostante molti coreani preferiscano bere caffè, la produzione di tè sudcoreano è più che raddoppiata nell’ultimo decennio, di pari passo con le importazioni. Dati che dimostrano una notevole vitalità del mercato del tè coreano.

Quali sono le caratteristiche del tè verde coreano?

Il tè verde coreano viene chiamato Nokcha (녹차). È fatto con foglie di tè che vengono essiccate in modo da mantenere il loro colore verde. È una delle bevande più apprezzate sia in casa che nelle case da tè, ed è facilmente reperibile nei negozi di alimentari coreani.

Il nokcha è una bevanda leggera, che può essere servita sia calda che fredda. In Corea non è raro trovare bustine di nokcha solubile, utilizzato soprattutto per il tè freddo durante la stagione estiva. Il tè verde è inoltre ampiamente utilizzato nella cucina coreana per per migliorare il colore verde delle verdure e per neutralizzare gli odori di pesce o di carne. È ampiamente usato anche nella preparazione di biscotti, torte, bingsu (un dessert con ghiaccio tritato) e gelati. Le infusioni di tè verde vengono utilizzate anche per fare il bagno e per preparare maschere per il viso.

Il tè verde coreano offre caratteristiche diverse dalle note dei tè verdi cinesi (prevalentemente erbose) e quelle dei tè verdi giapponesi (solitamente più salmastre). Il nokcha offre note più piene e rotonde. È caratterizzato da una nota amara quasi impercettibile e da sentori di frutta bianca.

Come preparare il nokcha

Il nokcha è un tè molto delicato, e va pertanto infuso in acqua non troppo calda (intorno ai 70°C).

Di seguito i passaggi per un perfetto nokcha coreano.

  • Riscaldare l’acqua a 70°C;
  • Riscaldare le tazze e la teiera versandoci dell’acqua calda;
  • Mettere in infusione 2/3 g per 250 ml di acqua e coprire per mantenere la temperatura costante;
  • Lasciare in infusione per circa 90 secondi;
  • È solitamente possibile mettere in infusione le stesse foglie fino a 3 volte, aumentando ogni volta la durata dell’infusione di circa 30 secondi.
Condividi il tuo amore per il tè con il mondo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questi sono i tag HTML che puoi utilizzare

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>